Il Milanese al Campdigrano: avvicinamento, scoperta e riscoperta.

Gregna, tummulo, vurredda, pisatura. Un mondo molto distante da me, il Milanese. Si, perché superati gli appennini cambiano i dialetti, ma per tutti sei Il Milanese. Questa è una storia di avvicinamento, di scoperta e riscoperta: valori, priorità, persone, sfumature, elementi che in quel di Milano e in particolare nel caotico ambiente “dell’innovazione”, spesso “ti […]

Continua a leggere "Il Milanese al Campdigrano: avvicinamento, scoperta e riscoperta."

L’aia e il tempo dell’attesa.

Il grano è stato mietuto secondo la tecnica tradizionale, e dopo averne fatto ricchi fasci bronzati, cosa accade? Si raccoglie nella nostra “aia moderna”, all’ombra di querce che la sanno più lunga di noi. I nostri nonni chiamavano “Casazzo” la “montagna” di grano sistemata in modo tale da  riuscire a far maturare il grano, proteggendolo […]

Continua a leggere "L’aia e il tempo dell’attesa."

Grani in festa: conoscere è divertirsi con la mietitura dei nonni.

La mietitura a mano o con tecniche tradizionali NON è una rievocazione, è un modo per capire e apprendere, come ci spiega Maurizio Bianchi, la differenza di prodotto che se ne ricava rispetto alla lavorazione con tecniche moderne. L’innovazione è prima di tutto conoscenza. La mietitura a mano è soprattutto una occasione per stare insieme […]

Continua a leggere "Grani in festa: conoscere è divertirsi con la mietitura dei nonni."

Dalla startup al Palio del Grano: Storie di PiantaGrani e l’incentivo al confronto per innovare.

Andrea Sartorio: “WOOP food is something born from inside, the typical light that suddenly comes on in the head. Of course, it was not an improvisation instead it represents the result of what I am and what I have done in my life. Origins and experiences allowed and pushed me to think something great and […]

Continua a leggere "Dalla startup al Palio del Grano: Storie di PiantaGrani e l’incentivo al confronto per innovare."

Il chicco strambo è cresciuto.

“Continua a piantare i tuoi semi, perché non saprai mai quali cresceranno – forse lo faranno tutti”. Albert Einstein. Siamo a fine giugno e stiamo per raccogliere i frutti della semina. Per me è un miracolo. Grani delicati, cresciuti radi ma forti, senza acqua dopo la semina, predati dagli uccelli, senza diserbanti, senza concimi, senza […]

Continua a leggere "Il chicco strambo è cresciuto."